Teatro, arte e potere

«Oh, aver qui una Musa di fuoco che sapesse salire al più luminoso cielo dell’invenzione; un regno che servisse da palcoscenico, principi che facessero da attori e monarchi da spettatori di questa scena grandiosa! […] Ma scusateci: come uno sgorbio di cifre serve in breve spazio a rappresentare un milione, così lasciate che noi, semplici Read More …

Viola e Teatro

Medioevo. Primo giorno di Quaresima. La chiesa e il sacerdote addobbati con paramenti viola. E gli attori, i saltimbanchi, gli acrobati senza lavoro per quaranta giorni.L’unica era riuscire a mettere da parte qualcosa per i tempi viola, cioè per quei quaranta giorni in cui era vietata qualsiasi forma d’intrattenimento e divertimento. In caso contrario non Read More …